Cani e Pokémon Go

Sono caduta anche io nella “rete” del Pokémon Go. Eh, sì, sono un Pessimo Esempio vero e proprio!
I Pokémon li ho amati tanto quanto i Mini Pony, eh niente, mi piacciono. Punto.

Allora ho deciso che sarebbe stato magnifico cercare i Pokémon portando a spasso i miei cani, così unisco l’utile (la loro passeggiata quotidiana) con il dilettevole (Pokémon a me!).
Ora c’è un piccolo “fastidio” da superare: Jeanloup ha 12 anni quasi e ha male alla schiena, quindi la passeggiata dovrebbe essere breve.

Miele è un cucciolo ed è con me solo da due mesi e patisce l’ambiente esterno non conosciuto e odia le persone. Miele tutto sommato è ancora piccolo e si deve abituare quindi uscire da soli al momento non è pensabile. Potrei uscire con Jeanloup e Miele, fantastico!

Sì vero, ma ho solo due mani, un guinzaglio per mano e lo smartphone dove lo metto? Ah sì in tasca e se vibra lo estraggo! Certo, provato! Peccato che quando ha vibrato stava passando una moto rumorosa e per evitare inutile stress a Miele, ho dedicato la mia attenzione a lui e non al Pokémon… Niente, ricerca finita con loro.

“Ma io ho un terzo cane!” – ho pensato, fichissima, la Nihal! Ama camminare, guardarsi intorno, pattugliare… Perfetto! Usciamo.
Nihal pare tranquilla, non si agita con le auto come al solito, bici passata e lei l’ha semplicemente guardata.. Ok estraggo lo smartphone, fico vibra, c’é un Pokèmon! Nihal ringhia… Ommioddio noooo… è il cane del vicino che viene verso di noi? Nihal strattona il guinzaglio, tira come una pazza, perdo l’equilibrio, lei abbaia come una furia e girando su se stessa annoda il guinzaglio che si accorcia… troppo cortoooo e zac! Un morso di scarico sul polpaccio! Niente di nuovo sono abituata ai morsi di Nihal. E via niente ricerca Pokémon.

Forse dovrei farmi prestare da qualcuno un cane più tranquillo, un po’ tonto ecco, che stia vicino, si fermi quando mi fermo io, che non tiri al guinzaglio, che non insegua le bici, che non voglia uccidere tutti i cani del vicinato…

QUESTO PER DIRE:
Bello, bellissimo uscire con il proprio cane alla ricerca dei Pokémon, ma, dipende dal contesto, orario e dal cane che avete.
Se avete un cane reattivo come Nihal ve lo sconsiglio vivamente. Anche se avete un cane anziano come Jeanloup, bisogna preservare la sua salute quindi camminate prestando attenzione a dove va e cosa fa. Oppure avete un cucciolo appena arrivato come Miele, non ancora abituato alla città…
Orario: evitate come sempre gli orari più affollati e in questa stagione evitate il caldo.
Contesto: prestate sempre le dovute attenzioni a dove cammina il cane, cosa annusa, dove mettete voi i piedi prima di scivolare o andare a sbattere il muso. Fate attenzione ai marciapiedi, agli altri cani, al traffico in generale. In fondo non cambia molto dall’uso sconsiderato che si fa normalmente del cellulare.
Ecco o si presta attenzione al cane o niente, rispondere al cellulare o andare a caccia di Pokémon fatelo quando siete da soli!

di Cristiana PEC

13884548_1103335103090143_355719058_n
io_cani